Cronaca

LECCE: Abusi sessuali sui nipotini, Nonno condannato a 14 anni di carcere

LECCE: Un 71enne leccese è stato condannato ad Appello a 14 anni per aver molestato a partire dal lontano 2005 e fino al 2018, due nipoti ed un’altra minore di cui era zio “acquisito”, i fatti sarebbero accaduti tra le mure domestiche quando i piccoli erano in sua compagnia. E’ la tragica vicenda che coinvolge una famiglia nel leccese, in base a ciò che è emerso il 71enne obbligava i bambini a compiere atti sessuali contro la loro volontà e li costringeva a vedere insieme programmi e video per adulti.

Ma non sarebbe finita qui, il presunto “nonno orco” avrebbe abusato anche della nipotina di 13 anni per ben tre anni di fila, attraverso palpeggiamenti nelle parti intime e costringendola a d avere rapporti con lui.

Infine, nell’agosto scorso, il 71enne avrebbe molestato una 12enne (di cui era zio acquisito) con toccatine e baciandola in bocca contro la sua volontà.

Scatta la denuncia della madre e la zia

Grazie alle confidenze della nipotina alla madre e la zia scatta la denuncia nei confornti del Nonno Orco, le indagini sono state coordinate dal Pm Maria Rosaria Micucci, il 71enne fù subito arrestato e condotto in carcere a seguito dell’ordinanza emessa.

Una vicenda drammatica accaduta nelle mure domestiche, luogo dove, proprio i più piccini dovrebbero essere protetti.

Per il 71enne 14 anni di carcere.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close