In città

Comune: Sfratto per due ssociazioni Centro TelaLab – Centro Acconciatori salentini

Palazzo Carafa decide per lo sfratto ed avvia un’azione legale, il contezioso riguarda la sede del Centro TelaLab e del Centro Acconciatori salentini per mancato pagamento di bollette luce e Gas che aggravano sulle casse del Comune. Cosi ha deciso di dar un taglio alla concessione d’uso gratuita dei due edifici comunali concessa alle due associazioni Leccesi, la prima riguarda l’ex sede del consiglio circoscrizionale di Santa Rosa dove ha attualmente sede il centro TelaLab ed uno spazio in via della Repubblica.
Il 9 luglio scorso la Cooperativa sociale Telalab Onlus, concessionaria dell’immobile dal 2012, è stata diffidata a rimborsare all’ Amministrazione Comunale complessivamente 16.000 euro di cui 14.909 per consumo elettrico e 1.611 per consumo idrico; con un secondo atto di citazione dell’8 agosto innanzi al Tribunale Civile di Lecce è stata intrapresa un’ azione legale per il recupero delle somme. La Giunta di Palazzo Carafa ha proposto poi all’associazione di affittare i locali in questione per 192 euro al mese oltre alle spese per le utenze concedendo, a tal fine, un termine di 10 giorni, decorso il quale si sarebbe proceduto al recupero dei locali. La proposta è rimasta lettera morta: Palazzo Carafa procederà quindi a riappropriarsi dell’immobile. Stessa procedura per il “Centro Acconciatori Salentini” che ha accumulato bollette non pagate per circa 5.000 e 700 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close