Partite

UN LECCE DOUBLE FACE AGGUANTA IL PARI CON IL GENOA

E’ stato un Lecce doppia faccia quello andato in onda al via del mare contro il Genoa di Thiago Motta.

Nel primo tempo la squadra di Liverani ha espresso un gioco a dir poco scadente con molti passaggi sbagliati, uscite con la palla approssimative e attacchi lenti e prevedibili. Dall’altra parte un Genoa che non ha fatto niente di trascendentale ma che ha saputo sfruttare al meglio le occasioni che la squadra di casa le ha concesso.

Un rilancio sbagliato di Gabriel consegna la palla a Pandev che non ci pensa due volte e dalla lunga distanza fa partire un pallonetto che beffa il portiere salentino fuori dai pali.

Reazione del Lecce quasi nulla e allo scadere dei primi 45 minuti il Genoa raddoppia su calcio di rigore per fallo di Lucioni sempre sullo scatenato Pandev. Criscito batte e segna. Si va al riposo sul 2 a 0 per il Genoa.

Nel secondo tempo cambia la musica. Entra subito Tabanelli per uno spento Mayer e dopo 5 minuti Falco prende il posto di uno spaesato Babacar.

Subito protagonista Falco che, dopo uno scambio su calcio d’angolo con Petriccione, lascia partire un tiro di sinistro a giro che si insacca all’incrocio dei pali. Grande gol e grandi applausi per lui.

Poco dopo il Genoa rimane in dieci. Agudelo commette un fallo su Dell’Orco. Seconda ammonizione e cartellino rosso.

Passa un minuto e Falco ancora protagonista. Prende palla e calibra un cross perfetto per la testa di Tabanelli che svetta più alto di tutti ed insacca. 2 a 2.

Ad un quarto d’ora dalla fine il Genoa rimane in nove per doppia ammonizione di Pandev ma il Lecce, pur capultandosi in attacco, non riesce più a segnare non sfruttando la superiorità numerica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Close
Back to top button
Close