News

56 migranti in barca a vela, soccorsi al largo

Le motovedette della guardia costiera hanno intercettato la barca a vela, a circa 6 miglia dalla costa si Santa Maria di Leuca.

SANTA MARIA DI LEUCA – I soccorsi sono partiti immediatamente, a metà mattinata circa, all’ arrivo delle prime segnalazioni. Sono state ore molto difficili, al largo di Santa Maria di Leuca, dove un’imbarcazione piena di migranti si è ritrovata all’ improvviso in balia del mare grosso, forti venti con raffiche fino a 21 nodi, sballottolata da onde e correnti, con serie difficoltà a mantenere la rotta. Le operazioni di sbarco si sono poi concluse intorno alle 15: le persone che hanno affrontato un lungo e travagliato viaggio sono 56, migranti curdi, siriani, iracheni. Tra loro anche 5 bambini ed 1 donna. Per alcuni di loro si è reso necessario il ricovero ospedaliero.

 

santa-maria-di-leuca-40-migranti-abbandonati-su-un-gommone-soccorsi-dalla-capitaneria-di-porto--1574431975-grande

Oggi le condizioni meteomarine non erano certo agevoli, per la navigazione, considerando il vento di scirocco che spira a oltre 18 nodi, con raffiche fino a 21. La barca a vela è partita forse dalle coste greche, nel tentativo di approdare in Italia, intercettata a circa 6 miglia dalla costa di Santa Maria di Leuca. Subito, in direzione del punto dell’avvistamento, si sono indirizzate le motovedette della guardia costiera, inviate dalla capitaneria di porto di Gallipoli. Verso il molo di Leuca si sono avviati anche operatori della Croce rossa di Lecce, allertati dalla sala operativa regionale, carabinieri della stazione di Castrignano del Capo, militari della guardia di finanza.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close